Condividi questo articolo:

Desidero un figlio?

Il corpo umano è programmato per riprodursi, al fine di prevenire l’estinzione. Il corpo femminile possiede persino un timer particolare, “l’orologio biologico”, che può causare turbamento alla psiche. Essere mentalmente, emotivamente, fisicamente ed economicamente preparate alla maternità sono fattori che si può decidere o meno di ignorare avvicinandosi ai trent’anni.

Tutte le donne nascono con un elevato, ma limitato numero di ovuli, che va lentamente riducendosi col passare degli anni. In media il momento di massima fertilità di una donna si raggiunge verso i 24 anni. Avanzando l’età, le probabilità di concepire un figlio per una donna diminuiscono, mentre aumentano i rischi di aborto spontaneo o di complicanze della gravidanza. La menopausa segna la fine della funzione riproduttiva femminile.

All’età di 25-35 anni, i livelli di ormoni sessuali nell’organismo femminile raggiungono il picco massimo e il corpo è nel momento più adatto per il concepimento e per affrontare una gravidanza. Durante questo periodo, nella donna può irrompere un improvviso, dirompente desiderio di maternità, una vera e propria “febbre di avere un bambino”. Il cambiamento può essere piuttosto drastico e manifestarsi come qualcosa di simile a un’ossessione.


Gli uomini possono volere dei figli esattamente quanto le donne, tuttavia in un uomo questo desiderio potrebbe essere determinato in minor misura da un fattore biologico e maggiormente da un bisogno sociale, culturare o emotivo.


Lo stile di vita moderno presenta diversi altri orologi che scandiscono il tempo – istruzione, lavoro e status sociale assumono spesso priorità sulla predisposizione biologica e, grazie ai diversi metodi contraccettivi, le donne possono ora godere di una sana vita sessuale con un rischio molto ridotto rispetto al passato di incorrere in una maternità; possono anche decidere di non avere figli del tutto.

Sebbene i bambini siano individui meravigliosi, che portano luce e felicità nel mondo, ognuno di noi ha il diritto di scegliere se volersi prendere la responsabilità di crescere un figlio.

Quanto il desiderio di maternità, “la febbre di avere un bambino”, può cambiare una persona? Quali sono le motivazioni più comuni per decidere di non avere figli? Per una versione più approfondita di Desidero un figlio? leggi qui.

Puoi tracciare il tuo ciclo utilizzando WomanLog. Scarica WomanLog ora:

Download on the App Store

Get it on Google Play

Condividi questo articolo:
https://www.sciencedaily.com/releases/2014/08/140813132126.htm
https://www.passeportsante.net/fr/grossesse/Fiche.aspx?doc=horloge-biologique
https://www.abc.net.au/life/baby-panic-and-what-to-do-if-youve-got-it/10338178
https://www.dailymail.co.uk/health/article-112136/The-female-fertility-clock-starts-ticking-27.html
https://www.psychologytoday.com/intl/blog/birth-babies-and-beyond/201707/do-men-have-biological-clock
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3037792/
https://www.fatherly.com/health-science/men-baby-fever-biological-clock/
https://www.parents.com/pregnancy/my-life/emotions/a-need-to-nest/
http://www.childfreebychoice.com/
Anche se l'aborto spontaneo è un evento comune, può essere difficile da elaborare emotivamente, soprattutto se la gravidanza è stata difficile da conseguire ed è stata felicemente preannunciata. Se vi succede, cercare supporto per voi stesse e per il vostro partner è un aspetto importante della cura di sé.
Con il termine Tecnologia Riproduttiva Assistita, o ART, si intende un insieme di procedure mediche utilizzate per affrontare problemi riguardanti le funzioni riproduttive del corpo umano. Non tutti riescono ad avere figli in modo naturale. Con l'ART, la scienza interviene per offrire a queste persone una scelta che altrimenti non avrebbero avuto.
La gravidanza è solitamente un evento felice, ma scoprire una gravidanza non pianificata può essere uno shock! Sintomi come nausea, stanchezza e aumento dell'appetito sono segnali precoci di gravidanza, ma anche un test casalingo può fornire chiarezza.