Sesso



Il vaginismo colpisce circa lo 0,5% delle donne. È una condizione in cui i muscoli che circondano l’apertura vaginale si contraggono involontariamente, rendendo incredibilmente doloroso ogni tipo di penetrazione.
Il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) è un patogeno che, in assenza di trattamento, provoca la sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS), una condizione che mina i sistemi di difesa naturale dell'organismo, rendendolo vulnerabile alle malattie.
Sfortunatamente, il mondo degli appuntamenti non è un posto sicuro. Prendere precauzioni è necessario, anche se le situazioni veramente pericolose sembrano improbabili. Ecco alcune cose da tenere a mente.
Il controllo delle nascite ormonale non è adatto a tutte le donne: alcune manifestano effetti collaterali, altre semplicemente non si sentono a loro agio con l'idea di alterare il proprio corpo in modo così importante.
Avere fantasie sessuali è normale. I contenuti delle nostre fantasie ruotano attorno a situazioni, oggetti o caratteristiche che troviamo eccitanti, e possono ispirare scenari che vanno dall’usuale al bizzarro.
Le MTS sono malattie infettive causate da agenti patogeni trasmessi attraverso il contatto sessuale. Il primo modo per difendersi contro di esse è usare il preservativo durante il rapporto e curare la propria igiene intima.
Non mancano di certo gli accessori creati esplicitamente ai fini del piacere sessuale, andando dai piccoli vibratori discreti che stanno nel palmo di una mano alle altalene dell’amore per il soggiorno.
Nonostante il progresso culturale e scientifico, persistono ancora un alone di misticismo e una serie di preconcetti e false credenze sull’eccitazione e sull’orgasmo femminile. Sia uomini che donne si sforzano di comprendere cosa porti il corpo femminile al raggiungimento della soglia massima del piacere.
Tutti i contraccettivi ormonali contengono piccole quantità di un estrogeno sintetico combinata a un progestinico (una forma di progesterone), o unicamente progestinico. Questi ormoni sintetici agiscono per inibire gli ormoni naturali dell’organismo.