Condividi questo articolo:

Sarà maschio o femmina?

Fatti e miti per predire il sesso del tuo bambino. Terribile nausea mattutina? Sarà sicuramente una femmina! Niente sbalzi d'umore? Deve essere un maschio... Ci sono decine di segni che si ritiene indichino il sesso di un bambino ancora in utero, ma sappiamo che la maggior parte di questi si basa su credenze popolari piuttosto che sulla scienza. Eppure, se questi miti persistono, non avranno un qualche fondamento nella realtà?

In alcuni casi c'è un fondamento concreto nelle credenze popolari. Ad esempio, le ultime ricerche mostrano che la nausea durante la gravidanza può essere correlata al sesso del bambino.



Ma ulteriori ricerche sono necessarie per comprendere appieno se esiste un legame significativo tra la nausea mattutina e il sesso del bambino.

In altri casi, i metodi per prevedere il sesso di un bambino in arrivo non hanno alcun senso e sono privi di fondamento scientifico.

Perfino l'esame ecografico, che può aiutare gli specialisti a prevedere il sesso del feto con notevole accuratezza, può portare a volte a conclusioni errate, specialmente se la posizione del bambino rende difficile la visione dei genitali.


Alcuni genitori in attesa scelgono di non scoprire il sesso del loro bambino perché vogliono provare quella meravigliosa sorpresa quando incontrano il bebè per la prima volta. Secondo loro vale la pena aspettare!.

Quando si può determinare il sesso di un bambino con gli ultrasuoni? Perché siamo così impazienti di sapere se sarà un maschio o una femmina? Per saperne di più, leggi qui l'articolo in inglese.

Puoi tracciare il tuo ciclo utilizzando WomanLog. Scarica WomanLog ora:

Download on the App Store

Get it on Google Play

Condividi questo articolo:
https://www.livescience.com/45582-boy-or-girl.html
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0889159116301945
https://www.researchgate.net/publication/227950477_Gender_does_not_affect_fetal_heart_rate_variation
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11821300
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12220777
https://americanpregnancy.org/your-pregnancy/pregnancy-glow/
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16295726
http://www.bbc.com/future/story/20120320-can-babys-bump-predict-gender
https://www.psychologytoday.com/ie/blog/intense-emotions-and-strong-feelings/201612/knowing-the-sex-your-unborn-child
https://www.psychologies.com/Famille/Maternite/Grossesse/Articles-et-Dossiers/Grossesse-savoir-le-sexe-ce-que-ca-change
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3168620/
https://www.unfpa.org/gender-biased-sex-selection
https://utswmed.org/medblog/gender-prediction/
Con il termine Tecnologia Riproduttiva Assistita, o ART, si intende un insieme di procedure mediche utilizzate per affrontare problemi riguardanti le funzioni riproduttive del corpo umano. Non tutti riescono ad avere figli in modo naturale. Con l'ART, la scienza interviene per offrire a queste persone una scelta che altrimenti non avrebbero avuto.
Il corpo umano è programmato per riprodursi, al fine di prevenire l’estinzione. Il corpo femminile possiede persino un timer particolare, “l’orologio biologico”, che può causare turbamento alla psiche. Essere mentalmente, emotivamente, fisicamente ed economicamente preparate alla maternità sono fattori che si può decidere o meno di ignorare avvicinandosi ai trent’anni.
Anche se l'aborto spontaneo è un evento comune, può essere difficile da elaborare emotivamente, soprattutto se la gravidanza è stata difficile da conseguire ed è stata felicemente preannunciata. Se vi succede, cercare supporto per voi stesse e per il vostro partner è un aspetto importante della cura di sé.